Montella Net Homepage
Una parola per volta per imparare il dialetto montellese
coccetèddra : pasta a conchiglietta
Clicca per aprire il vocabolario
Promodisplay è specializzata in progettazione e realizzazione di siti web, espositori e materiale pubblicitari per il punto vendita.
Erbario

Ortica

Pianta erbacea comune, vegeta nei luoghi freschi ed umidi, ricchi di nitrati.
Appartiene alla famiglia delle Urticacee. Tutta la pianta è rivestita di "peli urticanti"; ha caule eretto; foglie picciuolate, acuminate, con margine dentato seghettato; fiori in spighe ramose, ascellari, nelle superiori; frutto, un piccolo achenio.
Si adopera la pianta che contiene urticina (glucoside non ben conosciuto), un enzima, acido formico, un alcaloide velenoso, acido gallico, tannino ecc.
Kobert la considera energico antisettico ed antipiretico (non adoperata perché frequenti le azioni collaterali indesiderabili).
Nella medicina popolare, continua ancora oggi la pratica della "urticazione", con piante fresche, a scopo revulsivo nei pazienti affetti da paralisi, reumatismo articolare, catarro bronchiale ecc.
E' una pratica barbara, inefficace.
Sono state sperimentate, con risultati clinici diversi, l'azione emostatica del succo fresco di ortica in individui emofilici, o soggetti a metrorragie o ad epistassi e le sue proprietà astringenti nelle enteriti acute croniche, anche tubercolari.
Infine è stata lodata la sua azione diuretica nelle affezioni artritico-reumatiche accompagnate da edemi e da idrope. È stata usata anche come galattoforo. Viene utilizzato contro la caduta dei capelli e per eliminare la forfora.
Le piante giovani sono consigliate in insalate o zuppe.

oppure Condividi

Costruisci Montella Net con noi

Segnalaci gli errori, i commenti e/o le critiche riguardo questo contenuto o in generale. Saremo felici di rispondere e migliorare Montella Net grazie al tuo aiuto.

Nome


La tua e-m@il



Inserisci la parola nell'immagine


Commento