Montella Net Homepage
Una parola per volta per imparare il dialetto montellese
marcosùrdo : finto sordo; finto scemo
Clicca per aprire il vocabolario
    Storia   Monumenti   Personaggi   Itinerari   La castagna   Dialetto   Canzoni popolari   Poesie popolari  
Sito dedicato all'artista Irpino Carmine Palatucci che attraverso la sua arte ci parla della cultura, della natura e delle tradizioni della sua terra.
Poesie

Non so cchiù mia

Testo

Sera la viddi la mia cima r'oro
'Ncoppa e la fenestrella, chi cusia;
Era cchiuù ra rinto ca ra fore
Sulo lo janco pietto si paria.
Io nge stia a dì: "mia cima r'oro,
Tu a ra esse la mia compagnia".
Essa mi risponnio, subito accorta:
"So tanto vosta, chi non so cchiù mia".

Invia, traduci, scrivi
Invia questa poesia ad un amico/a
Il tuo nome

La tua email

L'email del tuo amico/a

Aiutaci a tradurre il testo della poesia o inviaci la tua poesia in dialetto.
Il tuo nome

La tua e-mail

Traduzione o Poesia

oppure Condividi

Costruisci Montella Net con noi

Segnalaci gli errori, i commenti e/o le critiche riguardo questo contenuto o in generale. Saremo felici di rispondere e migliorare Montella Net grazie al tuo aiuto.

Nome


La tua e-m@il



Inserisci la parola nell'immagine


Commento


Il cerca poesie
A volte capita di ricordare le parole di una poesia ma non il titolo. Questo strumento vi permetterrà di ovviare al problema inserendo nella casella una parola o un passo della canzone.