Montella Net Homepage
Una parola per volta per imparare il dialetto montellese
nghioccÓ : mettere in mente
Clicca per aprire il vocabolario

Panoramica di Montella vista da Tagliabosco
 Chi Siamo

Questo sito, realizzato da Marco Di Fronzo con la forte collaborazione di Carmine Gambone, vuole fornire e raccogliere informazioni su tutto cio' che riguarda l'Alta Valle del Calore, pertanto ha l'obiettivo di incentivare i navigatori a scoprire il fascino di questa terra, invogliando i medesimi a cercare nuove notizie e documenti, per rendere Montella Net ancora piu' interessante. Qui troverai informazioni sulla storia, la cultura, la natura e le curiosit´┐Ż di casa nostra. Inoltre servizi per le Aziende e pubblicit´┐Ż per chi vuole farsi conoscere via internet. Per informazioni contatta La Redazione di Montella Net.

Storia (16)

I Longobardi

I Longobardi, oriundi della Scandinavia, erano di razza germanica, e condotti dal duca Zotone, occuparono dopo Benevento, in breve tempo tutta la regione montuosa dalla quale hanno origine i due fiumi Sabato e Calore.

Natura (77)

Mazza di tamburo

Abbondante in estate ed in autunno, dopo le pioggie, nelle radure, nei pascoli, nei boschi, al limite degli stessi. I cappelli impanati e fritti o in graticola sono eccellenti. Prima del completo sviluppo assomiglia ad una mazza di tamburo.
Sagra Castagna Montella 7-8-9 Novembre 2014
32 Sagra della Castagna IGP di Montella 7-8-9 Novembre 2014

Itinerari (18)

Vallone della Neve

A chi ama veramente la natura e cammina volentieri, consigliamo un'escursione che lo farÓ entrare in un mondo che soltanto gli uomini di duemila anni fa potevano godere. E' questa la sensazione che si prova addentrandosi nel cuore selvaggio del Parco dei Monti Picentini: Il Vallone della neve.

Monumenti (8)

San Francesco

Il privilegio concesso ai frati da Filippo d'Angi˛ Ŕ la prima notizia, storicamente documentata, intorno al convento. Nell'inverno del 1221 San Francesco d'Assisi, di passaggio per Montella, si rec˛ nel bosco di Folloni, per convertire i briganti. Calata la sera, trov˛ riparo sotto i rami di un elce, che sorgeva lÓ dove sta ora l'altare maggiore della sua chiesa.

Giacchino Cappetta
E' la filastrocca che narra del Rione Serra, privo persino di un calzolaio. Tra un bicchiere di vino e l'altro, di chi canta, viene fuori la miseria imperante del tempo.
 Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere informato su tutte le novit´┐Żdi Montella Net